Corso
L'Insegnamento Spirituale della Morte

 

Alla scoperta dei regni sottili ultraterreni, per svolgere un prezioso lavoro con le anime dei trapassati e saper gestire una comunicazione telepatica con i nostri cari.
Dal punto di vista della multidimensionalità dell’anima la morte non esiste, poiché è un semplice passaggio della coscienza in regni spirituali più vibranti e quindi meno densi di quello terreno. Conoscere questi regni celesti permette di operare spiritualmente per favorire il ritorno alla Luce dei propri cari che hanno varcato la soglia.
La morte insegna ad affrontare la vita, poiché vita e morte sono due aspetti dualistici di un’unica essenza, la Vita Una, cui impareremo a connetterci.
La Maestria emozionale necessaria ad accompagnare un proprio caro alla vita nei regni sottili dello Spirito è la più ardua da conseguire. In questo corso affronteremo la tematica del distacco, chiarendo le differenze tra canalizzazione e medianità, per potersi addestrare in una comunicazione sicura a livello di anima in entrambe le modalità.